Il nucleo e la base della Round Table sono le Tavole locali. Ogni tavola si compone di un numero variabile di membri, da un minimo di 10 ad un massimo di 40, dei quali, preferibilmente, non più di due dovrebbe esercitare la medesima professione. Il Club, squisitamente maschile, si differenzia da altri sodalizi dello stesso genere soprattutto per il fattore età, in quanto ogni membro perde il diritto di appartenervi al raggiungimento del suo quarantesimo anno di età.
Il nucleo e la base della Round Table sono le Tavole locali. Ogni tavola si compone di un numero variabile di membri, da un minimo di 10 ad un massimo di 40, dei quali, preferibilmente, non più di due dovrebbe esercitare la medesima professione. Il Club, squisitamente maschile, si differenzia da altri sodalizi dello stesso genere soprattutto per il fattore età, in quanto ogni membro perde il diritto di appartenervi al raggiungimento del suo quarantesimo anno di età. Indipendentemente da ogni limite di età continuano a far parte del Club i membri d’onore della Round Table Italia o i membri onorari della Tavola, eccezionalmente eletti, anche a vita, dall’Assemblea Nazionale o dall’Assemblea di Tavola. Queste qualifiche rappresentano i più alti segni di stima che la Round Table possa esprimere e vanno attribuiti solo a chi si sia particolarmente distinto per il contributo dato allo sviluppo e all’attività dell’attività dell’Associazione.

Possono entrare a far parte della Round Table solo coloro che, presentando i requisiti previsti dallo Statuto Nazionale, vengano ammessi quali membri di una Tavola locale per volontà di tutti i suoi componenti; l’opposizione di un solo membro è, infatti, generalmente sufficiente a respingere la candidatura.
Ogni Tavola, retta da un Consiglio eletto annualmente, si riunisce due volte al mese per trattare argomenti di interesse professionale, culturale o sociale generalmente introdotti da personalità o esperti, ospiti della tavola. Particolarmente gradite sono le serate conviviali, rallegrate dalla presenza delle signore, mogli o amiche dei soci, e le riunioni intertavola tra i membri di Tavole diverse, quali occasioni per arricchire le amicizie e i legami già esistenti.

Tutte le Tavole italiane fanno capo all’Associazione Nazionale, cui è preposto un Comitato eletto annualmente nel corso dell’Assemblea Generale (A.G.M.).
A livello mondiale, la Round Table si costituisce nella Round Table International che raggruppa tutte le Tavole sparse nel mondo per un totale di oltre 70 mila membri.
La Round Table International è a sua volta divisa in due grandi aree: l’Area Europea – Mediterraneo – America (E.M.A.) e l’Area Africa – Asia. Essa fa inoltre parte del World Council of Young Men’s Service Club (Wo.Co.), organismo che a livello mondiale coordina le attività di service a favore dei paesi sotto sviluppati e delle popolazioni bisognose.